Carne fresca

La carne bovina fresca con il “marchio di qualità con indicazione d’origine” proviene principalmente dal Trentino ed anche il confezionamento va effettuato presso aziende locali. Il confezionamento e la macellazione potranno essere effettuati anche altrove, rispetto alla regione specificata sul marchio di qualità, ma all’atto dell’immissione al consumo le carni bovine fresche non devono aver subito alcun trattamento ad eccezione della refrigerazione in atmosfera modificata.
Nella scelta degli animali le carni a marchio qualità ammettono bovini di qualsiasi razza, ma l’allevamento deve applicare misure di identificazione e registrazione che assicurino la tracciabilità in tutte le fasi: registrazione nella banca dati nazionale, presenza di marche auricolari, tenuta del registro aziendale di stalla con carico e scarico degli animali, ecc..
Anche le strutture di stabulazione degli animali devono essere costruite con materiali adeguati e secondo gli standard e le esigenze della specie allevata, per assicurare condizioni ambientali di temperatura, circolazione e umidità relativa dell’aria e concentrazione di gas e polveri tali da non nuocere agli animali, ma specialmente garantire condizioni di “benessere animale” a partire dalla  garanzia delle 5 libertà previste: libertà di alimentazione, libertà di movimento, libertà dalla malattia, libertà di comportamento, libertà dalla paura.
Quanto, infine, all’alimentazione degli animali da macello, la disciplina del marchio di qualità ammette esclusivamente una razione alimentare rigorosamente NO OGM e priva di grassi animali aggiunti.

 

condividi
Il ricettario Qualità Trentino
scopri
I NOSTRI PRODUTTORI
unchecked checked