Astro

Le acque del Trentino, regione interamente montuosa, sono classificate dagli ittiologi come appartenenti alla cosiddetta “zona a Salmonidi”, tipica del tratto montano dei corsi d’acqua. Loro caratteristiche sono l’abbondante quantità, la massima ossigenazione, la buona qualità chimico-fisica-biologica e la bassa temperatura, inferiore ai 10°C, per molti mesi dell’anno. Ciò consente di differenziare la produzione trentina dalla normale produzione nazionale, e al consumatore di associare a prima vista la trota trentina di allevamento alla trota selvatica di torrente.

Si parla per la prima volta della pesca nel Trentino in una pergamena dell’XI secolo, e alcuni articoli degli statuti d’Arco ci informano che il fiume Sarca ha sempre offerto agli abitanti della contea l’opportunità di praticare la pesca, che era sottoposta a regole piuttosto severe. Anticamente, la pesca dei laghi situati entro i confini del Principato di Trento era in potere dei principi vescovi e a loro ne spettava l’investitura. 

Per difendere e portare a conoscenza del consumatore la qualità superiore della trota trentina, nasce nel 1988 la cooperativa ASTRO Scarl, come stabilimento di lavorazione di trote e salmerini conferiti dai soci allevatori. Sono 70 gli impianti produttivi oggi, e si estendono su una superficie complessiva in vasche di oltre 38 ettari occupando oltre 450 addetti.

Astro ASTRO – Associazione Troticoltori Trentini
Via Galilei, 43 z.i. – 38015 Lavis (TN)
Telefono: +39 0461 242525

Trote e salmerini
condividi
unchecked checked