Fontal di Cavalese

E' un formaggio di latte vaccino, dolce a pasta filata, dagli svariati usi in cucina, ma il cui sapore e l'aroma gradevoli e la dolcezza ne fanno un prodotto adatto anche ai più piccoli.

E’ infatti è un formaggio che ben si presta alle sperimentazioni culinarie, in abbinamento ai mieli più aromatici o da provare per le gratinature o nei canederli

Il Fontal trentino che arriva da Cavalese in Val di Fiemme presenta delle caratteristiche organolettiche particolari, legate soprattutto alla qualità e alla freschezza del latte utilizzato, vaccino intero di una o due munte, che gli conferisce un colore bianco o appena paglierino chiaro, con occhiatura rada, tondeggiante, medio-grande, sparsa.

Tagliato grossolanamente per cospargere una zuppa vegetale, appena gratinata per qualche minuto in forno fino a che il formaggio ha appena iniziato a fondere assumendo un colore dorato, è il tocco vincente per realizzare zuppe e ministre dai risultati indimenticabili.

condividi
Il ricettario Qualità Trentino
scopri
MEZZELUNE AL FONTAL DI CAVALESE
scopri la ricetta
Curiosità:
Il nome Fontal deriva dalla contrazione delle parole Fontina e Emmental, per alcune caratteristiche in comune e se ne attesta l'uso già negli anni 50; ma questo formaggio più che far pensare alle pin up con i capelli vaporosi, potremmo associarlo alle fonti e all'acqua che ritroviamo nella sua zona di produzione, come la bellissima e scenografica cascata di Cavalese. 
LEGGI ALTRE CURIOSITÀ
I NOSTRI PRODUTTORI
unchecked checked