STRUDEL SALATO CON FONTAL, RADICCHIO E SALSICCIA

Lo strudel salato può essere una valida alternativa alla più gettonata torta salata, vogliamo proporvelo nella gustosissima versione con il Fontal di Cavalese. 
Il Fontal di Cavalese nasce in una delle principali valli delle Dolomiti, la Val di Fiemme, una zona caratterizzata da innumerevoli boschi e foreste, che non solo influenzano in modo positivo la qualità dell’aria e del clima, ma fanno della Val di Fiemme un vero e proprio parco naturale. La sua produzione ha inizio negli anni sessanta-settanta nella Val di Non da parte di una società privata produttrice di burro, per poi proseguire nei grossi caseifici trentini, mantenendo, allora come oggi, le sue caratteristiche organolettiche particolari, legate principalmente alla qualità e alla freschezza del latte utilizzato. 


INGREDIENTI PER 6 PERSONE
  • 1 rotolo di pasta sfoglia rotondo 
  • 1 cespo di radicchio
  • 100 gr di Fontal di Cavalese
  • 1 spicchio d’aglio 1 salsiccia fresca
  • 1 spruzzata di vino rosso
  • 1 tuorlo d’uovo
  • sale, pepe, noce di burro
Preparazione
Lavare il radicchio e tagliarlo a listarelle. Rosolare lo spicchio d’aglio e aggiungere la salsiccia spellata e schiacciata. Quando si è rosolata, unire il radicchio e sfumarlo con poco vino. 

Regolare di sale. Ottenere un composto abbastanza asciutto. Stendere la sfoglia e fare uno strato di formaggio Fontal di Cavalese tagliato a fettine solo nella striscia centrale. Ricoprirlo con il radicchio e la salsiccia. Arrotolare la sfoglia dal lato lungo, spennellare con il tuorlo sbattuto e infornare a 200°C per 20-25 minuti.
ALTRE PROPOSTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI
INSALATA DI PATATE MELE E SPECK
LEGGI LA RICETTA
CIALDE DI TRENTINGRANA
LEGGI LA RICETTA
TORTEL DI PATATE
LEGGI LA RICETTA
unchecked checked