Sedano rapa

Il Sedano rapa è un ortaggio da radice davvero singolare, noto come “sedano di Verona” rappresenta un alimento importante nella tradizione gastronomica dei paesi del Nord-Europa, da cui si ricavano zuppe e insalate invernali, eppure relativamente poco noto alla tradizione gastronomica italiana. Si presenta tondeggiante nella forma, ruvido al tatto e di colore brunastro nella parte esterna. La polpa interna è bianca, segue un ciclo a cadenza biennale ed il periodo di raccolta va da fine agosto a dicembre.
Al di là del suo aspetto poco accattivante, il sedano rapa è un ingrediente della cucina naturale dall’alto valore nutrizionale e dalle spiccate proprietà benefiche. A differenza del sedano comune, il suo sapore più neutro e delicato lo rende ideale come ingrediente-base per la preparazione di molte pietanze oltre che come condimento per insaporire i cibi. È costituito per circa il 90% da acqua, quindi ha un basso contenuto di calorie (23 kcal per 100 gr di prodotto), mentre è ricco di vitamina A, vitamina B e vitamina C, in aggiunta a molti sali minerali, come ferro, rame, selenio, fosforo e potassio, che svolgono un’azione remineralizzante e antiossidante. Svolge altresì un’azione diuretica, depurando l’organismo dalle scorie e dalle tossine, favorisce la digestione e, contrastando i radicali liberi, aiuta a combattere l’invecchiamento.

In cucina si presta ad essere preparato sia da crudo, in fresche e ricche insalate, che da cotto come ottimo contorno se cucinato al forno, fritto oppure gratinato. Può, infine, diventare l’ingrediente principale di una varietà molto ampia di zuppe e minestre.
condividi
Il ricettario Qualità Trentino
scopri
VELLUTATA DI SEDANO RAPA
scopri la ricetta
Curiosità:
Il sedano rapa, palla bitorzoluta, si può scambiare per una patata se lo si vede lesso e dadolato in un piatto, oppure messo al forno, ma il suo profumo e il suo sapore sono inconfondibili. Forse un po' pungente in bocca, per via della presenza di limonene, sedanolide e selinene contenute nel suo olio essenziale, lo è meno se consumato crudo. 
LEGGI ALTRE CURIOSITÀ
I NOSTRI PRODUTTORI
unchecked checked