Salmerini

Se la trota è la “principessa” delle acque dolci, il Salmerino Alpino ne è senz’altro la “regina”. La raffinatezza delle sue carni è unica, pregiata la sua qualità. Un gusto estremamente delicato apprezzato fin dai tempi del Concilio di Trento, su espressa richiesta del celebre cardinale Cristoforo Madruzzo per il menù. Il Salmerino alpino, oltre ad essere un prodotto IGP, si distingue dalla Trota per il suo comportamento in allevamento molto vicino a quello dei pesci selvatici, arrivando a maturazione in 36 mesi, con conseguenti maggiori costi di produzione, e perciò viene allevato solo in 3 allevamenti in tutto il Trentino. Il suo sapore è solo apparentemente più grasso di quello della trota, anzi al contrario ha parametri alimentari con tenori di grassi più bassi.
condividi
Il ricettario Qualità Trentino
scopri
TORTELLI DI PATATE RIPIENI DI SALMERINO
scopri la ricetta
Curiosità:
Il salmerino è quello che si dice un tipo elegante: non lo trovate mai fuori posto (cercatelo nelle acque fredde) e nonostante la specie, alpino o di fonte che sia, è sempre ornato di pois dai colori diversi, vividi, che ne ricoprono l'intera livrea. C'è da restare a bocca aperta!
Ehi, poi chiudetela però, che come diceva la maestra, a masticare, la bocca aperta, sta male.
LEGGI ALTRE CURIOSITÀ
I NOSTRI PRODUTTORI
unchecked checked